Protocollo di intesa per cineaudiovisivo.

SI RIPARTEEEEEE!!!!!!

NOI CON I CASTING NON CI SIAMO MAI FERMATI MA A QUESTO PUNTO POSSONO RIPARTIRE, APPENA DANNO IL VIA LIBERA, ANCHE TUTTE LE PRODUZIONI 🥳🥳🥳🥳🥳🥳🥳🥳🥳🥳🥳🥳🥳🥳🥳

Applicazione “Protocollo Condiviso del 14/03/2020” nel settore Cineaudiovisivo

1) Privilegiare la modalità da remoto per le attività pre e post Shooting(fase di edizione, color correction, editing, finalizzazione audio-video, etc.);

2) La troupe deve essere adeguata agli spazi e comunque ridotta al minimo;
Ridurre al minimo il contatto tra la troupe e i fornitori (autisti, fornitori devono stazionare all’esterno possibilmente a bordo dei propri mezzi);

3) Limitare la presenza di Agenzia e Cliente sul set al minimo indispensabile, privilegiando la visione delle riprese da remoto;

4) Pulizia e sanificazione giornaliera del set (1);

5) Affiggere all’ ingresso della location le disposizioni delle Autorità;

6) Distribuire ai presenti sul set l’informativa sulle procedure a cui attenersi;

7) Controllare la temperatura a chiunque acceda al set;

8 ) Acquisire la dichiarazione (nel rispetto della privacy) di non aver avuto contatti negli ultimi 14 giorni con soggetti risultati positivi al COVID-19;

9) Obbligo per tutti di indossare sempre la mascherina chirurgica (o ffp2/3 senza valvola), fermo restando l’obbligo, là dove possibile, di garantire la distanza di sicurezza di almeno un metro.

10) Ulteriori DPI (guanti, camici o tute, cuffie, occhiali, etc.) verranno valutati caso per caso con il supporto del R-SPP;

11) E’ consentito agli attori di non utilizzare la mascherina durante le riprese solo nel caso si rispetti la distanza minima di un metro;

12) Richiedere ai fornitori evidenza di avvenuta sanificazione dei materiali forniti;

13) Le attrezzature devono essere assegnate individualmente;

14) Il catering non deve essere presenziato da addetti e i prodotti devono essere confezionati in porzioni singole, mentre il pranzo deve essere distribuito in cestini confezionati e consumati a turno su appositi ripiani, tavoli o altro e comunque distanziati e sanificati ad ogni utilizzo;

15) Gli addetti al trucco e parrucco dovranno utilizzare: mascherine ffp2/3 senza valvola, guanti monouso, camici, cuffie e occhiali, inoltre non potranno utilizzare gli stessi strumenti su più persone se non è garantita la sterilizzazione;

16) Per gli spostamenti dovrà essere dimezzato il numero di posti disponibili del mezzo ed i passeggeri dovranno occupare i posti a file alterne e sfalsate;

17) Dovranno essere sempre disponibili e facilmente accessibili guanti monouso, mascherine, spray virucida e adeguati detergenti per le mani;

18) Le regole sopra descritta vanno applicate sempre ovvero anche durante i sopralluoghi preliminari e prove tecniche;

19) Redigere Documento Valutazione Rischi (DVR) con una sezione dedicata alla valutazione rischio biologico mirata alla prevenzione del contagio da COVID-19 e valutare caso per caso eventuali ulteriori azioni migliorative;

20) Incaricare un responsabile formato adeguatamente che presidia il checkpoint e vigila sul rispetto delle regole di cui sopra.

21) La sanificazione deve essere eseguita da ditta che abbia i requisiti previsti dal D.M. 274/97 art. 2 c.2/3, inoltre devono essere rispettate le indicazioni riportate nella circolare del ministero 5443 del 22.02.2020 ovvero utilizzare prodotti a base di ipoclorito di sodio con concentrazione del 0,1% (es. candeggina), per le superfici che possono essere danneggiate da questo, utilizzare etanolo al 70%.

(1) Il set deve essere sottoposto a completa pulizia giornaliera con acqua e detergenti comuni seguita dalla sanificazione dei pavimenti e di tutte le superfici toccate di frequente, quali superfici di muri, porte e finestre, superfici dei servizi igienici e sanitari.

Pubblicità Vodafone ai tempi del Coronavirus

Come avete compreso in questi momenti no si possono registrare video scattare foto o programmare Pubblicita questo e’ il motivo per quale molti come anche già BAULI O OVS chiedono la vostra partecipazione attiva, ma non solo e’ anche un buon modo per darci qualcosa di diverso da fare e a cui pensare quindi… Pronti… VIA !!!!

RICEVO E RIGIRO INTEGRALMENTE:

“ In questo mese ciascuno di noi ha cambiato le proprie abitudini, chiuso in casa, adattandosi nel miglior modo possibile, trovando nuovi spunti per trascorrere il tempo.
Le relazioni proseguono on line: si lavora in smart working, si studia con strumenti informatici di e-learning, ci si ritrova sul web per aperitivi a distanza, si cucina (da soli o in virtuale compagnia) seguendo ricette da remoto, si fa attività fisica con coach a distanza, si suona nella propria stanza in sync perfetto con altri membri della band sparsi ovunque. E ancora, si videochatta con le amiche all’ora del thè, si fanno giochi da tavolo a distanza, ci si riunisce per una cena tra parenti. Insomma, anche se fisicamente soli, ci sono mille soluzioni per stare in compagnia, per stare insieme ad amici, parenti o colleghi, in una parola INSIEME.
Vi chiediamo di fare delle riprese che raccontino le piccole storie della nostra nuova quotidianità casalinga che sottolineino l’energia che sprigiona l’Italia di oggi, da Nord a Sud.
Non preoccupatevi di mandarci le clip tagliate o corrette: vanno bene anche lunghe, con errori o papere.
Filmate tutto, monteremo noi il pezzo migliore. Ma soprattutto divertitevi, è la cosa più importante!


1) LINEE GUIDA
Avremmo bisogno di almeno una scena in cui una o più persone guardino in camera ed esclamino quello che state facendo “….INSIEME!”. Esempio: “crossfit insieme”, cuciniamo insieme, balliamo insieme Di seguito alcune attività che potreste fare a distanza insieme ad amici e parenti, riprendendole col vostro telefonino.

  • crossfit (e/o altre attività fisiche come lo yoga, danza, cyclette, ecc.) – fiabe (qualcuno che racconta a distanza una fiaba ai vostri bambini) – una partita ad un gioco da tavolo o carte
  • ripassone (studio a distanza con prof o amici)
  • menù condivisi, lezioni pratiche di cucina, cena a distanza in cui tutti cucinano lo stesso piatto (o altre attività di cucina) – smalto con amiche, maschere facciali, depilazione, tintura per capelli
  • serenata, cori, canti collettivi un po’ giocosi e un po’ liberatori
  • strangerthing (Sbizzarritevi, proponete altri temi, lasciatevi andare !)
    O ancora, potete mostrare un lenzuolo appeso alla finestra dipinto con il vostro bambino con la scritta “dipingiamo INSIEME”, potete decorare una torta con “Cuciniamo INSIEME”, e tanto altro… non c’è limite all’immaginazione
    Ai due link qui di seguito, potete trovare le scenette dello spot che vi possono dare degli spunti per creare i vostri filmati:
    https://youtu.be/-74p-rIw8u4 https://youtu.be/vQi4qBpGD7o

  • 2) IDENTITÀ TERRITORIALE
    Ci piacerebbe raccontare tutta l’Italia, incoraggiamo pertanto l’utilizzo di inflessioni dialettali o di dialetti veri e propri; di usi locali come piatti o balli tipici, di gesti scaramantici…Ovviamente il tutto deve rimanere in un ambito di educazione, correttezza e rispetto.

  • 3) INCLUDERE PRESENZA DI PC/TABLET
    La presenza di telefoni/tablet/pc con i quali siete video-connessi è parte integrante della storia: dovreste pertanto cercare di includere i vostri device nell’inquadratura; se possibile utilizzate cover o fate in modo che non si riconoscano le marche degli stessi.
    Allo stesso modo cercate di eliminare dalla scena quegli oggetti che presentano in evidenza marchi o loghi: una lattina di bibita o una bottiglia d’acqua (basta girarle in modo da nascondere il brand), oppure la scatola o il barattolo di un prodotto in cucina, il pacchetto di sigarette sul tavolo etc.

  • 4) COLORI E ARREDAMENTO
    Se possibile cercate di includere degli elementi rossi all’interno della scena.
    Possono essere sia elementi d’arredo (una lampada, un vaso, un’agenda con la copertina rossa, un cuscino, un tappeto con tocchi di rosso, un copridivano, ecc.) sia di abbigliamento.
    Anche per ciò che riguarda l’abbigliamento, come per i telefoni, evitate per favore loghi o nomi di marche visibili.

  • NOTE PER LE RIPRESE, SETTAGGIO E UPLOAD DEL VIDEO
    Prima di iniziare le riprese, assicuratevi che la camera del vostro smartphone sia alla risoluzione massima (HD, 2k, 4k). Per esempio l’iPhone ha come settaggi 710p HD o 1080p HD, usate assolutamente 1080p a 30 o a 60 fps.
    Riprendete mantenendo il telefono in orizzontale e cercate di non ballare troppo con lo smartphone, tenetelo ben saldo con 2 mani se vi aiuta a rimanere più stabili e fermi.
    Nel momento in cui il vostro video è pronto, dovrete fare un upload al seguente link:
    https://www.dropbox.com/request/GJmXpGYLpVzbAsdfIKCy
    Oltre al video non dimenticate di caricare anche la liberatoria per l’utilizzo della vostra immagine (al punto qui sotto) E’ possibile farlo sia direttamente dal vostro cellulare che da computer.

  • LIBERATORIA E INFORMATIVA PER LA PRIVACY
    In calce a questo documento troverete dei moduli che dovrete reinviarci, debitamente compilati in tutte le loro parti, altrimenti non sarà possibile utilizzare i vostri filmati. Vi preghiamo inoltre di prendere visione dell’informativa della privacy (documento a pagina 6). Nel caso non abbiate una stampate o non sappiate come compilarli direttamente su device, potete riscriverli a mano, fotografarli e mandarli insieme al filmato (solo le pagine 3 o 4 e la pagina 5)
    Il primo è la liberatoria all’uso della vostra immagine a scopi commerciali (pagina 3 per gli adulti, pagina 4 per i minori); l’altro è l’informativa sulla privacy per il trattamento dei vostri dati (pagina 5)
    Nel caso in cui il vostro filmato venga selezionato e venga messo in onda o online, la persona che invia il filmato riceverà un compenso pari a € 50,00 euro netti.
    La liberatoria dovrà essere compilata per ogni persona riconoscibile che compare nel filmato.

Campagna Bauli Pasqua con i tuoi

Quest’anno la Pasqua sarà un po’ diversa da quella a cui siamo abituati: niente grandi pranzi in compagnia o riunioni familiari, ma una distanza che, seppur necessaria, a volte può pesare, soprattutto a chi ha meno dimestichezza con la tecnologia e le video-chiamate per sentirsi più vicini.

Con la campagna #PasquaConITuoi, Bauli mette a disposizione i propri spazi pubblicitari in TV e i canali digital del brand a coloro che hanno i propri cari lontani, per raggiungere con un video-messaggio i propri genitori e nonni.

Un modo speciale per sorprendere chi si ama facendo sentire la propria vicinanza nonostante la distanza.

Per avere l’opportunità di vedere il proprio messaggio trasmesso in TV e sui canali digital del brand, è sufficiente pubblicare su Instagram una Story con i propri auguri virtuali, utilizzando l’hashtag #PasquaConITuoi e taggando @Bauliitalia.

I contenuti verranno selezionati, raccolti e utilizzati per alcuni spot che andranno in onda nella settimana prima di Pasqua sui principali canali televisivi e online.

La possibilità di taggare BAULI per partecipare e’ attiva dal 30 marzo.

Gli spot con i messaggi realizzati dagli utenti saranno in onda sui principali canali TV a partire dal 5 aprile e fino al giorno di Pasqua.

Fonte BAULI

Sfilata bambini

Ciao a tutti oggi voglio raccontarvi di più sul mio workshop!

E’ un corso di portamento e posa fotografica per bambini dai 4 ai 12 anni durante il quale i bimbi, oltre ovviamente a divertirsi e conoscere altri bambini, imparano le base per avere delle competenze come baby modelli!

Ma non solo!

Durante i 2 giorni di corso tra risate, scelta outfit, pose buffe e serie, i bambini comprendono come abbinare i colori, come scegliere un vestito adatto ad un evento speciale o meno, come abbinare gli accessori, questo gli permette di acquisire più familiarità con il proprio corpo e capire cosa gli sta bene e cosa proprio non e’ bene indossare.

Altro aspetto molto importante e’ l’acquisizione della sicurezza in se stessi perchè quando si prende una corretta postura si e’ anche più sicuri e ci si pone in una dimensione più proattiva rispetto allo spazio e alle persone che ci circondano e questo nel momento in cui noi gli insegnano a camminare su una passerella viene poi spontaneo anche nella vita di tutti i giorni.

La posa fotografica li mette a confronto con le proprie emozioni e devono imparare a dimostrarle ad un obiettivo solo acquisendo consapevolezza di se’ si puo avere un espressione conforme all’ambiente e questo e’ un aspetto importantissimo della crescita.

Scommetto che fino ad ora, che un corso di portamento e posa fotografica potesse avere tutti questi risvolti non lo avevi considerato eppure e’ un esperienza che tutti i bambini dovrebbero provare anche i più timidi che nella mia esperienza ho visto dopo 2 giorni con noi sbocciare e trovare il giusto se stesso!

Tutti i nostri figli sono pieni di oggetti che riempiono i loro spazi, quello che possiamo regalare loro per riempire loro anima sono le EMOZIONI e con il mio Workshop comprerai proprio questo… un emozione speciale per il tuo bambino e per te!

Puoi vedere a questo link un estratto del workshop precedente e acquistare il tuo coupon di partecipazione.

Con tutto il cuore vi aspetto goditi un estratto della sfilata del mio workshop di Giugno cliccando qui

Elisabetta

Workshop Black Friday

trovi tutte le info su www.sfilatebambini.com

Ti aspetto

Elisabetta

Provini protagoniste Sara e Marti Disney Channel

Ciao a tutti,

sono di nuovo qui con una super novità!

Oggi per voi  il super casting di cui ci stiamo occupando Sara Marti #lanostrastoria.

Stiamo cercando delle bambine che affiancheranno le protagoniste nelle loro avventure.

per il dettaglio della ricerca:

Siamo alla ricerca di bambine attrici in eta’ compresa tra i 10 e i 13 anni( eta’ scenica) italiane, ma anche che abbiano caratteri afro, indiani o orientali .


 

Se la tua bambina ancora non e’ presente nei nostri database compila il form a questo link

Se la tua bambina e’ già presenti nel mio database e ha foto e dati aggiornati può considerarsi proposta in automatico.

 


 

La trama della fiction

Sara e Marti sono due sorelle che, insieme al loro padre Valerio, si trasferiscono da Londra nella piccola cittadina di Bevagna, in Umbria, nella quale il padre è nato e cresciuto. Marti, la più piccola, è ottimista e positiva della decisione del padre di inseguire il sogno di diventare scrittore, invece Sara, la più grande, non è d’accordo a lasciare la capitale inglese per trasferirsi nella piccola città umbra. Le ragazze si ambienteranno da subito anche grazie alla loro amica d’infanzia Serena e conoscere tanti nuovi amici e nuovi nemici, come Benedetta e suo fratello Bernardo. Fin dall’inizio per Sara sembra andare tutto storto fino a che non si accorge di avere una cotta per il più bello della scuola: Ludovico, per il quale anche Benedetta è innamorata. Sara e Marti scelgono di continuare lo sport che hanno sempre praticato ovvero la ginnastica ritmica dove anche lì incontreranno Benedetta, disposta a tutto pur di ottenere le grazie dell’insegnante Flora. Iniziano anche le gare individuali dove a una di queste si presenta anche Ludovico e Benedetta decide di giocare un brutto tiro a Sara dicendole che il ragazzo era li per lei in quanto “fidanzato” avendo su Sara l’effetto sperato, quello della deconcentrazione. Infatti pensando a ciò che la ragazza aveva detto poco fa anziché sull’esercizio Sara sbaglia la sua performance e ottiene un punteggio basso. Sara cerca di confessare a Ludovico quello che lei prova per lui, fino a che il ragazzo non si dichiara a lei baciandola. Anche per Marti è giunto il momento dell’amore, infatti si metterà con Nicola il ragazzo soprannominato da tutti “il re degli scherzi” titolo che vorrebbe anche Bernardo, il quale decide di procurarselo con l’inganno. A scherzo mal riuscito Nicola tenta di vendicarsi, e Bernardo scappa via deluso e arrabbiato nella piazza di Bevagna. Li lo raggiungerà Serena da sempre innamorata di lui che lo consola, e il ragazzo le rivela i suoi sentimenti per lei chiedendole di stare insieme, cosa che Benedetta non riuscirà a mandare giù facilmente. Mancano pochi giorni alla gara finale e Benedetta disposta a tutto per battere Sara decide di fare “il salto di qualità” facendosi preparare da un altro istruttore a Perugia, però rivelandolo al fratello li sente anche il proprietario del bar che lo riferisce a Serena e alle altre ragazze. Flora delusa manda comunque avanti la squadra e quando alla semifinale Benedetta sorprende tutti con la nuova coreografia ottenendo il punteggio migliore Sara si qualifica terza. Al momento della finale un finale con sorpresa stupirà tutti. Infatti è Benedetta a vincere il campionato regionale mentre Sara si qualifica seconda. Benedetta dice a Sara di salire con lei sul gradino più alto del podio ma al momento della foto copre Sara con il trofeo. La stagione si conclude con Marti che canta davanti a tutta Bevagna nel teatro mentre dietro ci sono tutti i ragazzi della sua classe compresi Serena e Bernardo tenendosi per mano, la scuola che va a fuoco ma che viene salvata dal padre di Ludovico presente al momento dell’incendio il quale verrà ringraziati dal Sindaco di Bevagna.

*fonte Wikipedia

Sfilate Bambini Pitti Bimbo 89

Ciao a tutti,

Scommetto che se sei arrivato fino a qui quello che pensi sia:

” Che stupenda occasione per il mio bambino sarebbe partecipare ad una sfilata, se fosse durante il PITTI BIMBO sarebbe perfetto!”

Allora leggi fino in fondo avrai modo di capire che i SOGNI SI POSSONO REALIZZARE!

oppure

Clicca questo link per iscrivere il tuo bambino il mio consiglio e’ quello di farlo al più presto perché ci sono solo 100 posti e alcuni sono già  riservati.

 

casting a modo mio moda bambini.png

Ho una notizia per te:

come per tutto quello che riguarda il mondo dei casting bambini bisogna passare dai casting.

Partecipare ad un casting significa presentarsi davanti ad un responsabile/regista del brand per essere valutati.                                                                                                                       I bambini che partecipano devono rispettare dei canoni di richiesta e rientrare, per quanto riguarda la moda, in taglie specifiche che vengono indicate dal brand.

Normalmente la mia agenzia di moda per bambini invia una selezione di foto al cliente per una prima visione e valutazione, in seguito a questo i bambini ritenuti più idonei saranno convocati per un live casting.

 

Casting a modo mio sfilate bambini .pngQuando il tuo bambino sarà presente davanti ai selezionatori in quel momento sarà misurato e sarà considerata la sua idoneità  per la partecipazione. E’ proprio quello che in questi giorni stiamo facendo casting per le sfilate del pitti bimbo 

I posti per partecipare alle sfilate sono limitati e non tutti i bambini vengono scelti per partecipare.

Ma il sogno di partecipare rimane sempre vivo in tutti i genitori e bambini appassionati di moda.

Ovviamente come potrai comprendere se al momento del casting il tuo bambino o la tua bambina saprà come comportarsi, perché avrà avuto già  esperienza precedent, e’ più semplice che un cliente decida di scegliere proprio lui.

Non e’ una questione di raccomandazione, come ho sentito spesso dire, e’ solo una questione di preparazione.

casting a modo mio moda bambina .png

Più esperienza si e’ maturata sul campo, più le possibilità di essere scelti salgono, perché il bambino sarà visto come esperto e attendibile.

Cosi quest’anno, dopo attenta valutazione, ho deciso di organizzare un evento speciale dedicato solo ai primi 100 bambini che si iscriveranno riservandosi un posto nel workshop dell’anno.

Ho riflettuto sul fatto che la preparazione di base e il saper partecipare ad un provino sono la prima cosa che un bambino deve acquisire e come meglio farlo se non sul campo.

Ho organizzato un WORKSHOP DI 2 GIORNI durante i quali i bambini potranno imparare a sfilare con il nostro corso di portamento tenuti da un importante regia del campo della moda bambino e a posare davanti alla macchina fotografica grazie ai test fotografici che realizzaremo con un fotografo di moda.

I nostri insegnanti sono selezionati tra i migliori sul campo, ma la cosa più bella di tutto questo e’ che l’evento finale quello del secondo giorno sarà  una vera sfilata durante Pitti Bimbo 89.

Clicca questo link per iscrivere il tuo bambino il mio consiglio e’ quello di farlo al più presto perché ci sono solo 100 posti e alcuni sono già  riservati.

L’evento e’ aperto a tutti i bambini maschi e femmine nella fasci di eta’ 4/12 anni.

casting a modo mio moda bambino.png